Chiavenna, punto di partenza per conoscere la Via Spluga

01mar

Metti al sicuro il panino, la strada partendo da Chiavenna è molto lunga

Ciao da Mauro e Fabio, i proprietari del Crotto Quartino,

-il Crotto n.1 in Valchiavenna- la patria dei Crotti!

Lo siamo diventati grazie a te, che ci segui e ci sostieni.

Come avete fatto dirai tu?

Tanto lavoro… Ma noi montanari siamo sempre stati anche sportivi, soprattutto prima di perderci nei meandri del nostro Crotto Quartino, tra litri di rosso, formaggio e bresaola… Una volta entrati nel labirinto della cucina tradizionale non abbiamo più visto il sole…questa passione è così, inutile girarci intorno, ti assorbe tutto il tempo in un susseguirsi di giornate che hanno pressappoco questo ritmo:

Sveglia

giornata in cucina

doccia

vino  

letto…

Per anni e anni, l’unico obiettivo è sempre stato quello di migliorarci il più possibile.

Ora capisci perché i ristoratori hanno delle pessime cere.

Ma anche noi abbiamo famiglia e quindi durante l’anno capita di ritagliarci dei momenti per poter fare qualcosa extra lavoro che ci fa tornare a contatto con la vita reale, altrimenti quando torniamo a casa nemmeno ci riconoscono…

In uno di questi intervalli abbiamo deciso che dovevamo, con pochi superstiti della brigata Crotto Quartino e qualche familiare, fare una passeggiata e percorrere la Via Spluga.

Com’è andata la camminata?

Situazione iniziale: Allenamento pari a zero!

Non ti puoi immaginare la fatica… mostruosa. Forte però della nostra convinzione montanara abbiamo sconfitto il nemico e abbiamo affrontato il percorso.

Se anche tu dovessi decidere di fare lo stesso, devi mettere al sicuro il panino perché la strada è lunga e se resti senza benzina, sei fritto… Notte all’addiaccio come veri Alpini!

Scherzi a parte, ma mica tanto…

Devi partire attrezzato con gli indumenti adatti e con le info giuste per non cannare clamorosamente strada e guadagnarti la prima pagina sul giornale come disperso.

Come si snoda la Via Spluga partendo da Chiavenna

Il sentiero ha una lunghezza di 65 kilometri da percorrersi in qualche giorno, a seconda della tua preparazione e si snoda da Thusis, in Svizzera, a Chiavenna, percorrendo l’antica strada di collegamento tra queste due cittadine e che trova il suo punto più alto, sulla sommità del passo dello Spluga a 2115 metri.

Inutile dire che il percorso è uno spettacolo. La maggior parte della via Spluga si snoda lungo mulattiere, di cui è stata per gran parte mantenuta o comunque ripristinata la struttura originaria.

L’itinerario, oltre a strizzare l’occhio alla storia, consente di entrare in contatto con il paesaggio montano e con la popolazione locale, la cui vita è stata segnata per generazioni dal traffico che ruota attorno al passo.

A questo punto della storia, ti conviene organizzarti per la primavera inoltrata o l’estate e con qualche amico affrontare la lunga strada che collegava la Chiavenna alla Svizzera.

Questo itinerario te lo proponiamo  per farti venire un grande appetito, augurandoci che arriverai a Chiavenna con un fame da orso polare dopo l’inverno e che ti precipiterai al Crotto Quartino per la Pizzoccherata

Cosa si degusta al Crotto Quartino?

Noi consigliamo il nostro Menu Autentica Valchiavenna, una carrellata di prodotti tradizionali, primo fra tutti i mitici Pizzoccheri bianchi 1930, che sono il piatto forte, da non confondersi con quelli dei cugini valtellinesi, fatti con grano saraceno.

I nostri sono bianchi, mantecati con formaggio stagionato nel Crotto, salvia, aglio e tanto burro!

Da noi trovi una atmosfera rustica.

Niente camerieri in frac

Niente posate d’argento

Niente cucina al piatto da nouvelle cousine

Solo porzioni abbondanti servite su piatti di portata da condividere in mezzo al tavolo

Leggi qui e fatti un’idea di cosa pensa chi è passato da noi prima di te…

Non sei ancora iscritto alla Newsletter?

Iscriversi non ha svantaggi: ricevi prima di tutti novità, promozioni e offerte dedicate agli iscritti.

Altre notizie

Ultimi aggiormanenti dal nostro blog

Serata evento SABATO 1930

“Il Crotto come negli anni ’30” Il Crotto Quartino, il n.1 in Valchiavenna, tempio della cucina tradizionale affogata nel burro, TORNA A..

La Terrazza è operativa finalmente!

Gli Stonehenge della Valchiavenna tornano a risplendere! Ciao da Mauro e Fabio, i proprietari del Crotto Quartino, il n.1 in Valchiavenna nell..

Crotto Quartino in famiglia!

19 giugno 2019, data da ricordare... Grande festa al Crotto Quartino, il Crotto n.1 in Valchiavenna nella patria dei crotti. Abbiamo festeggiat..